Pelle secca in inverno? La soluzione è il siero corpo probiotico

Ogni stagione ha le sue insidie e se in estate la pelle ha bisogno di essere idratata a causa della prolungata esposizione ai raggi solari, in inverno ha comunque necessità di essere coccolata per via del freddo a cui siamo esposte. Quindi la parola chiave è sempre idratazione.

Non basta coprirci a strati come una cipolla per proteggere la pelle dallo smog, dalle basse temperature e dagli sbalzi termici (passaggio da ambienti chiusi a esterni), perché il problema da risolvere è alla radice.

Quando la pelle del corpo è secca, screpolata e tende a “tirare” significa che è arrivato il momento di rimettere le cose al loro posto. La pelle non è semplicemente l’abito del nostro corpo, ma è l’organo più esteso (la sua estensione può arrivare fino a 2mq) e in quanto tale è popolato da miliardi di microscopici ospiti (tra cui i batteri buoni).

Questo ecosistema è il Microbiota Cutaneo e quando qualcosa lì non va, ne risente anche l’epidermide.

Perché è importante il microbiota cutaneo?

L’insieme dei microrganismi che convivono sulla nostra pelle dovrebbe essere in costante equilibrio, quando questo viene a mancare e gli agenti patogeni prendono il sopravvento ci si espone al rischio di infezioni, irritazioni o comunque di inestetismi (la secchezza cutanea è uno di questi).

Quando è in salute, invece il microbiota riveste un ruolo davvero fondamentale per la salute e la bellezza della nostra pelle. Questa flora batterica, infatti, non solo rappresenta una valida barriera protettiva contro le minacce esterne, ma favorisce anche la rigenerazione epidermica, incentivando il rinnovamento cellulare che in inverno tende a essere più lento.

Se vuoi avere una pelle luminosa, elastica e ben idratata, prenditi pertanto cura dell’essenza: anche la pelle ha un suo cuore.

Tira fuori il meglio dalla tua pelle con i probiotici.

Rimettere in forma il microbiota cutaneo è più semplice di quel che si possa pensare, è arrivato infatti il momento di far entrare in campo (cosmetico s’intende) i probiotici, ossia i batteri buoni che daranno una mano a far tornare le cose al loro posto. Come?

“Il nostro approccio consiste nell’utilizzare il ceppo probiotico (del genere Lactococcus) in coltura, attraverso questo metodo ciò che integriamo all’interno dei nostri cosmetici è il derivato della fermentazione, ossia un probiotico lisato che non necessita di refrigerazione, in quanto non contiene più organismi viventi al suo interno.

Quando il nostro probiotico lisato entrerà in contatto con la pelle, grazie anche al supporto della componente prebiotica, creerà un ambiente favorevole alla proliferazione dei batteri buoni attraverso l’acidificazione e il riequilibrio del microbiota cutaneo.

Questo “nuovo” ambiente risulterà inadatto a una potenziale crescita dei batteri patogeni.”  (Massimo Marzano, founder Naturalmila – leggi l’intervista completa qui).

Pelle tonica anche nella stagione più fredda? Bye bye acqua calda!

Alzi la mano chi non ama sentire scorrere l’acqua calda su tutto il corpo, soprattutto nelle giornate caratterizzate da temperature rigide.

Ecco, purtroppo se vuoi mantenere una pelle tonica e liscia dovrai abbandonare questa cattiva abitudine: l’acqua calda, al contrario di quel che si possa pensare, secca la pelle e soprattutto tende a eliminarne lo strato protettivo, il film idrolipidico.

Meglio quindi sotto la doccia alternare getti di acqua tiepida a getti di acqua fredda, massaggiando il corpo con una spugna (meglio se di luffa) per esfoliare ed eliminare le cellule morte.

Dopo la doccia? Idrata la pelle con un siero corpo probiotico.

Massaggiare su tutto il corpo una buona crema idratante o un siero, arricchito con probiotici, può aiutare la pelle non solo a mantenersi elastica, ma soprattutto a prevenire eventuali danni causati sia da fattori esogeni sia da eventuali fattori endogeni.

Va da sé che i probiotici da soli danno già una grande mano, lavorando sullo strato più profondo della nostra pelle, prova però a pensare cosa accadrebbe aggiungendo principi attivi idratanti ed esfolianti?

Ecco che avremo un siero corpo che non solo ripristinerà l’equilibrio del microbiota cutaneo, ma agirà anche sullo strato più superficiale della pelle rendendola più liscia, luminosa ed elastica.

Il nostro consiglio?

Applica 1 o 2 volte al giorno sulla pelle pulita ed asciutta, il SIERO CORPO ILLUMINANTE E RADIANTE.

Questo siero corpo, perfetto per chi ha la pelle secca o vuole contrastare i danni causati dal freddo e dallo smog, favorisce un’azione esfoliante delicata rigenerando gli strati più profondi del derma in cui si producono collagene, elastina e proteine strutturali.

Oltre ai prebiotici e ai probiotici, contiene inoltre Urea e Pantenolo: una combinazione vincente per ottenere massima idratazione, morbidezza e sollievo per la pelle secca.

CURIOSA DI PROVARLO? SCOPRILO