Barriera cutanea: come ripristinare e rinforzare un’alleata sempre in prima linea per proteggere la nostra pelle!

Come prenderti cura della tua barriera cutanea?

Nell’arco della vita può capitare che la barriera protettiva della pelle subisca alterazioni a causa di fattori esogeni o endogeni.

Inquinamento, allergeni, squilibri ormonali, agenti sensibilizzanti, condizioni ambientali sono solo alcune delle cause che possono danneggiare la barriera epidermica e abbassarne le difese.

Per comprenderne meglio l’importanza, devi pensare alla barriera epidermica come a uno scudo naturale in grado di regolare la perdita di acqua e combattere le aggressioni esterne.

Questo scudo è composto da diversi strati, ognuno dei quali svolge un ruolo essenziale al fine di mantenere la pelle in salute. Tra questi ce n'è però uno in particolare che svolge il vero e proprio ruolo di difesa, stiamo parlando dello strato corneo. Anche se si tratta di un sottile accumulo di cellule morte della pelle, lo strato corneo è incredibilmente vivo.

Barriera cutanea compromessa? Come si manifesta?

Se manca l’integrità calano le difese e la pelle può perdere acqua rapidamente, rimanendo asciutta e pruriginosa.

Una conseguenza? Il fenomeno della “pelle sensibile”.

Una pelle sensibile è reattiva, facilmente irritabile e può avere manifestazioni cutanee di diversa tipologia: secchezza, couperose, dermatite, eritema, eczema.

Aiutare la barriera epidermica a ritrovare il suo stato di salute significa sostenere un naturale processo di “guarigione” della pelle.

Come preservare la barriera cutanea e ripristinare le sue naturali funzioni?

Ecco che vengono in nostro soccorso i probiotici, in particolare ci riferiamo ai probiotici topici.

Molto probabilmente quando senti la parola “probiotici” la tua mente associa questo termine ad alimenti dagli effetti positivi per la salute dell’intestino, eppure poche persone sanno che i probiotici apportano tantissimi benefici anche alla pelle. In che modo?

Grazie ai progressi continui della scienza, si è giunti alla conclusione che i probiotici possono essere anche applicati anche nella formulazione di prodotti cosmetici e quindi essere utilizzati a livello topico.

Curiosità

Lo sapevi che ogni persona nasce con una diversa e specifica combinazione di microorganismi a livello cutaneo?

Proprio come il DNA questa combinazione ci accompagna sin dalla nascita ed evolve con noi. Bisogna però mantenere questo ecosistema batterico in equilibrio (eubiosi), in questo modo avremo una barriera cutanea funzionale e un sistema immunitario pronto a difendere la pelle da attacchi esterni.

Perché scegliere cosmetici probiotici?

Nel corso della vita, alcuni fattori (quali invecchiamento, stress, cause ambientali) possono modificare il corretto bilanciamento e la biodiversità della microflora della nostra pelle, i cosmetici probiotici influenzano positivamente la composizione del microbiota e aiutano risanare una barriera cutanea danneggiata.

Scopriamo insieme quali benefici possono apportare i probiotici topici

REGOLAZIONE DEL pH PELLA PELLE

Il pH di una pelle in salute oscilla tra 4,5-5,5. Questa naturale “acidità” è utile per proteggere la pelle da agenti patogeni, preservandone la funzione di barriera protettiva. I cosmetici probiotici aiutano la pelle a mantenere equilibrato questo livello di pH.

AZIONE CALMANTE E LENITIVA

Oltre a sopprimere la crescita di batteri nocivi, i probiotici topici possono anche alleviare l'irritazione. Infatti, una volta applicati sulla pelle, i probiotici aiutano a combattere infiammazioni e irritazioni.

PROTEZIONE

L’utilizzo di probiotici topici è utile per reintegrare il giusto bilanciamento microbico nella pelle. In particolare, i probiotici producono sostanze peptidiche antimicrobiche che impediscono la crescita di patogeni, favorendo il ripristino dello stato di eubiosi. Il risultato? Un rafforzamento della barriera protettiva epidermica e di conseguenza un innalzamento delle difese immunitarie della pelle.

IDRATAZIONE

Come possono i probiotici favorire l’idratazione? In realtà è la naturale conseguenza di una barriera cutanea in salute. I probiotici, aiutando a rafforzare la barriera cutanea, contribuiscono contemporaneamente la sua naturale funzione di “serbatoio” d’acqua. Una barriera cutanea integra trattiene l’umidità più di una danneggiata.

Fortifica la barriera protettiva della pelle con la Synbiotic Technology

La linea Naturalmila dedicata alle pelli sensibili nasce per prendersi cura della pelle reattiva attraverso cosmetici funzionali dalle formulazioni clean ed efficaci.

I prebiotici e i probiotici (super attivi presenti in tutti i prodotti) riequilibrano il complesso ecosistema batterico della pelle e supportano la barriera cutanea nelle sue funzioni.

L’applicazione costante aiuta inoltre a ridurre rossori e irritazioni per un sollievo immediato e duraturo nel tempo.